Porte usb 4, ecco quali sono le novità che verranno lanciate

Non bisognerà attendere ancora troppo tempo prima di poter dare un’occhiata alla tecnologia usb 4.0, che verrà lanciata nel prossimo futuro e che porterà con sé un gran numero di novità. Il lancio della nuova generazione di questa tecnologia è stata comunicato durante la scorsa stagione primaverile. Sembra che i primi accessori e device la potrebbero sfruttare già a partire dal 2020.

La tecnologia, ormai sta cambiando letteralmente la vita di tutti i giorni e sta rivoluzionando un gran numero di settori. Basti pensare al gioco online, in cui le piattaforme dedicate all’azzardo stanno diventando sempre più performanti. Per ricaricare il proprio conto di gioco, ormai, ci sono numerose soluzioni, tra cui ovviamente anche il bonifico bancario nei casino online.

Nuova generazione di porte usb 4, ecco cosa cambia

Quello che tutti si stanno chiedendo con grande insistenza, ovviamente, riguarda il modo in cui tale tecnologia impatterà sulle nostre vite. In sostanza, quali saranno i principali cambiamenti dopo la diffusione dello standard 4.0 di usb?

Dato il grandissimo successo che è stato ottenuto da parte della porta usb type-c, che può essere inserita su tutti e due i lati, c’è da sottolineare come sia già stato confermato in via ufficiale che anche la nuova generazione potrà contare sul medesimo design. E l’estetica sarà la stessa sia per l’ingresso che per quanto concerne il connettore.

Le principali caratteristiche di questo nuovo standard, secondo quanto riferito dagli addetti ai lavori, dovrebbero essere prima di tutto una rapidità di trasferimento decisamente più alta, poi una gestione più efficace dei filmati, oltre ad una compatibilità, opzionale, con Thunderbolt 3. Questa tecnologia è stata sviluppata da parte di Intel, in collaborazione con Apple, e potranno essere condivise le varie specifiche.

Partiamo quindi dalla velocità massima a cui mira questo nuovo standard. Sembra che permetterà di toccare una velocità di punta fino a 40 Gbps. In poche parole, verranno eguagliate le performance garantite dalla terza generazione di Thunderbolt, mediante dei cavi specifici. Tre velocità verranno supportate, oltre ovviamente a quella principale, ci sarà un supporto anche per quelle da 10 e da 20 Gbps.

Un altro aspetto decisamente importante è che la nuova tecnologia usb 4.0 andrà a migliorare la gestione dei video. Si tratta di una delle voci più intelligenti di questo nuovo standard, che andrà a distribuire molto meglio la banda nel momento in cui si effettua un trasferimento simultaneo di video, ma anche di dati.

Giusto per far un esempio, nel caso in cui l’utente stia effettuando la riproduzione di un filmato in 4K e sta trasferendo al contempo un file verso un disco fisso esterno, questo nuovo standard sarà in grado di muovere quanto serve per il filmato e il resto della banda sarà dedicato invece al drive.

Nel caso in cui la risoluzione piuttosto che la fluidità del video dovesse aumentare, ecco che allora la banda dedicata verrà aumentata. Si tratta, in poche parole, di una scelta decisamente più proporzionata e ottimizzata in base ai vari obiettivi che si devono raggiungere.

Una soluzione, quindi, che somiglia molto a quella optata dal Mit per fare in modo di non dover fare i conti con il buffer video. Non solo, dal momento che dovrebbero essere garantite due interfacce, una 4K e una 5K dal lato dello schermo.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *