Perché provare l’hobby della pesca?

Attenti alla pesca: può causare dipendenza!

Nel mondo frenetico in cui viviamo diventa sempre più importante, oseremo dire indispensabile, scegliersi un’attività, un hobby, che abbia non solo lo scopo di tenerci occupati in un’attività che ci piace, ma anche di rigenerarci e farci sentire più motivati per riprendere la routine quotidiana.

La pesca rientra sicuramente tra queste attività. Conosco diverse persone convinte che si tratti di un’attività noiosa, che non regali nessuna soddisfazione particolare, e che sia interessante solamente nel momento in cui “si prende”.

Ma entrare nello spirito di questa pratica è un’altra cosa. Tutto parte dalla preparazione, dalla scelta del luogo dove effettuare la propria sessione di pesca, del tipo di preda a cui si decide di puntare, per poi continuare con la completa immersione nella natura.

Non c’è modo migliore per staccare la spina e lasciarsi solleticare la mente dai colori, dai rumori e dagli odori presenti in un posto incontaminato. Il tutto nella paziente attesa di vedere la propria preda abboccare, mentre l’eccitazione sale nel constatarne le dimensioni…

Ci piace la lettura? Non c’è niente di meglio di leggere un buon libro all’ombra di un albero, con il sottofondo dell’acqua che si infrange dolcemente sulla riva.

Il punto è che oggigiorno la tecnologia è dappertutto intorno a noi. Il rischio è che, senza rendercene conto, potremmo trascorrere i nostri momenti di relax con gli occhi incollati ad uno smartphone, al computer o al televisore. Il risultato sarà che ci ritroveremo con un bel mal di testa e meno riposati di prima.

Il pericolo è sempre in agguato: una nuova app da scaricare e da provare, un nuovo gioco, una serie televisiva interessante…

Ma tutto ciò non si compara con del tempo trascorso all’aperto mentre si svolge un’attività che ci piace e che ci gratifica.

La pesca etica: il carpfishing

Un tipo di pesca che sta letteralmente spopolando è il carpfishing. E’ un tipo di pesca sportiva volta alla cattura delle carpe, dei pesci d’acqua dolce che possono raggiungere anche la lunghezza di 1 metro!

Probabilmente avrete visto sul web foto di ragazzi che espongono la loro preda… il bello è che subito dopo, in questa disciplina, la carpa viene restituita al suo ambiente naturale.

Il carpfishing rientra infatti nel movimento, sempre più in voga del Catch and Release, cioè cattura e rilascia. L’aspetto etico nei confronti del pesce e dell’ambiente è uno dei tratti più caratteristici di questo tipo di pesca.

La passione per il campeggio accomuna molti carpisti ( coloro che praticano il carpfishing ), visto che le loro sessioni di pesca possono durare anche diversi giorni.

L’utilizzo di rod pod per il carpfishing o di picchetti permette di adattarsi a diversi tipi di suolo, e renderà la nostra esperienza ancora più godibile!

Attrezzarsi per la pesca non è difficile. Una volta che avremo scelto a quale tipologia di pesca vogliamo dedicarci, non ci resta che cercare, anche sul web, dei negozi adatti, meglio ancora se specializzati, i quali possono offrirci consigli mirati per renderla ancora più “produttiva”.

Prova anche tu il meraviglioso mondo della pesca!

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *