Basta sportare bottiglie sui tavoli, ecco chi lo dice

In questi giorni oltre ai gol dell’Italia sono diventate virali tre scene, quelle dove si spostano bottiglie di sponsor importanti per Euro 2020.

Una volta, queste scene si spiegavano con l’ironia dei messaggi che competitor si lanciano nella strategia o nella dinamica della guerriglia marketing, se però Cocacola perde quattro miliardi di dollari sui mercati, il gioco non piace.

Non è un messaggio sbagliato dire bevo acqua, purtroppo c’è il ma…

Tuttavia, Cristiano Ronaldo bisogna dire che un messaggio sociale e di salute importante lo ha dato, ha ragione nel dire bere acqua e far intendere che con il grande caldo forse l’acqua disseta di più di una bevanda gassata e zuccherata e poi…

…anche un goccio di Coca Cola che sta bene magari con ghiaccio e ombrellino di carta stile apertivo.

Sarà per questo che Coca Cola non ha ancora risposto ufficialmente o con la battuta, che sui social viene semplice alle grandi società?

Interviene così Uefa!

Interviene Uefa e un giocatore juventino (forse a breve ex secondo rumor) non dovrebbe scherzarci visto che la squadra di provenienza voleva creare una competizione parallela alla Champions e il comitato Uefa, l’affare Superlega è stata “ufficialmente” fatta passare ma non ancora dimenticata!

Perché, scriviamo tutto questo? Perché dopo il messaggio di Cristiano Ronaldo che sposta le bottiglie di Coca Cola e dice “Acqua”, arriva Paul Pogba, ex giocatore Juventino, desiderato dai manager bianconeri che non possono acquistarlo perché… in sostanza non hanno o non avevano soldi per acquistarlo.

Pogba costa tanto, Cristiano Ronaldo costa tantissimo mantenerlo anche se permette un rientro economico elevato ad ogni goal, e c’è la voce di uno scambio.

Se non risponde Cocacola, chi può fare gesto ironico sulle povere due bottigliette?

Proprio Pogba che poggia sul tavolo una bottiglia di birra Heineken, tra l’altro, essendo il centrocampista del Manchester Utd musulmano, si sono aperte curiosità e polemiche intraculturali, sembra però che la bottiglia portata sul tavolo sia analcolica.

Ci si mette pure Locatelli

Se tutto ciò non basta, arriva Locatelli, piede d’oro e stratega della seconda partita degli Europei che per qualche motivo sposta accidentalmente le due sempre poverette bottiglie di cocacola, per una semplice ragione o gli bloccavano la visuale oppure pgli davano fastidio.

Nella scena però si vede che anche lui porta una bottiglietta d’acqua. A vista sembra che segua il gesto di Ronaldo e si inserisca in un vero e proprio gruppo di parte “pro acqua”, dall’altra sembra un gesto casuale. Si potrebbe dire che c’è anche un gruppo “pro birra” ma se ne parla pochissimo.

Errore, non errore, Coca Cola sicuramente non sarà molto felice di essere così nel mirino e la Uefa prima privatamente e poi pubblicamente ha tuonato “basta spostare bottigliette dello sponsor”.

Piccola nota, una campagna sponsor in una competizione sportiva come Euro 2020 costa migliaia e migliaia di euro e coinvolge tantissimi professionisti della comunicazione che sotto sotto… vorrebbero rispondere come dovrebbero e in stile social virale!!!

Prossima partita dell’Italia: 20 giugno ore 18

La prossima partita dell’Italia è contro il Galles, terza giornata, 20 giugno, ore 18. Quote 1×2 Italia Galles: 1.50/4.20/7.60 segnalate da bookmakers estero, maggiori informazioni su librabet.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.