Decorare una casa in stile etnico

Lo stile etnico è di moda. Viene mostrato nelle riviste di decorazione, nelle sfilate di moda e persino nei menu dei migliori ristoranti vicini a questa realtà. Nonostante le tendenze della moda, è chiaro che gli elementi tradizionali debbano essere adattati ad ogni situazione, e la decorazione etnica è stata integrata con altri stili per creare fusioni innovative che possono lasciare più di una bocca aperta.

Lo stile che si sceglie in casa propria dovrebbe essere una combinazione di esigenza e gusto piuttosto che un adattamento alle mode attuali.

Si può scegliere sia un solo stile in tutta la casa o di averne diversi in stanze diverse. Il tipo di atmosfera che infatti magari ci piace in cucina potrebbe non essere quello che desideri in salotto. Diciamo che lo stile etnico è quello che più si addice a questa tipologia di bisogni.

La peculiarità dello stile etnico

Lo stile etnico è influenzato da motivi provenienti da culture non industrializzate. Trae le sue idee dall’Africa, dall’India, dalla Cina, dall’America Latina e da altre località esotiche.

Ciò che appare ai nostri occhi è una combinazione di materiale naturale, praticità semplice e uso audace di motivi e colori. Molti elementi di base come tappeti di stile, tessuti, oggetti decorativi e persino mobili vengono addirittura fatti a mano; una differenza verso e propria rispetto alla maggior parte degli articoli prodotti in serie.

Nell’etnico si respira un’aria inaspettata e rilassata, ricreata solo e solamente grazie al tocco umano. In consiglio quindi è di andare bene alla ricerca nei mercati locali o di visitare i laboratori degli artigiani non solo nel nostro paese ma anche fuori. Tra l’altro molti degli articoli per creare questo look tipicamente orientale, sono disponibili nei negozi locali. Si possono trovare persino oggetti etnici nei negozi di antiquariato o nelle fiere. I tessuti, i rivestimenti e gli accessori di produzione di massa sono influenzati dal tema etnico, quindi possono essere utilizzati in concomitanza di pezzi più autentici.

Gli effetti tipicamente etnici

Lo stile etnico ricrea una vasta gamma di effetti diversi, quindi lo si può adattare ad ogni stanza. Si può creare il look scelto con pochi dettagli ben selezionati che cambieranno radicalmente l’effetto finale all’ambiente.

Un consiglio ad esempio potrebbe essere quello di scegliere complementi, accessori e oggetti originari di una particolare area, ad es. Africa o Medio Oriente, e giocare così a mescolarli, per un connubio di colori e influenze di diverse terre in un unico schema. È possibile fondere lo stile etnico con l’aspetto moderno o rustico, basta avere alcuni accessori in una stanza e il gioco è fatto

Ethnic style: pareti e rivestimenti per pavimenti

Scegliere i colori delle pareti non è cosa difficile per il design etnico. Bianchi cremosi con legni scuri sono le nuance che ricreano un’atmosfera tropicale. 

Si possono scegliere pure tonalità terrene di terracotta, rosso opaco, ruggine, ocra ecc. Un effetto di vernice colorata spezzata può dare l’idea di un intonaco ruvido. Adatte a questo stile sono le pareti niente affatto perfette. Volendo poi potremmo anche scegliere una carta da parati con un design etnico o un effetto colore spezzato o per i più avventurosi si potrebbe coprire il muro di tessuto. Mentre in bagno andrà bene l’uso di piastrelle color terra o semplici con alcuni decorati a mano posizionati casualmente o come un bordo.

I pavimenti in legno cerati e sigillati o macchiati sono l’ideale se presentano un colore mogano scuro, o anche lastre di pietra e piastrelle di terracotta: tutte queste si apprestano ad essere buone scelte. Materiali naturali come fibra di cocco, sisal, iuta, erba marina e giunco ​​sono invece adatti a dare un tocco in più a quesyo stile. Tappeti interessanti come le dhurries di cotone indiano, i kelim, i tappeti ricamati con animali o le forme messicane offrono poi un tocco di ornamento e calore.

La questione dei colori e non solo

Le trame e i colori naturali dello stile etnico si combinano con la semplicità di alcuni arredi moderni ma una cosa che va evitata è l’aspetto coordinato. Si deve basare infatti tutto sul comfort e sull’informalità. I contenitori e le cassapanche devono essere ben costruiti, fungendo da credenze o tavolini da caffè. Per le sedute, scegliere un divano rivestito in un tessuto di cotone semplice e robusto o una stampa etnica moderna. Per infondere nella stanza la sensazione di stare all’aria aperta utilizzare un divano o una poltrona in bambù o in vimini con cuscini profondi da affondare.

Il segreto infine per la finestra è la semplicità. Formali, su misura o elaborati i particolari o le tende pesanti sono in contrasto con questo look. Quindi sempre meglio scegliere tende fatte a mano o quantomeno in tessuto velato o leggerissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *