Arredamento stile rustico: 5 consigli per renderlo accogliente

Da sempre molto amato, lo stile rustico è la scelta migliore se si desidera rendere la propria casa accogliente e familiare. Caldo ed elegante, questo stile si presta alla perfezione a qualsiasi tipo di abitazione, sia essa situata in campagna sia in città. Proprio uno dei più grandi errori che si possano compiere è pensare che l’arredamento stile rustico sia relegato alle case fuori porta. Stando a quanto riportato dalle più autorevoli riviste d’arredamento, la maniera più chic per utilizzare lo stile rustico è declinarlo ad abitazioni che, a detta di tutti, non dovrebbero essere arredate in questa maniera. Al fine di arredare la propria abitazione in stile rustico, ma farlo con classe ed eleganza, in seguito verranno proposto 5 semplici consigli da cui prendere spunto, utili a ottenere i risultati desiderati.

Smorzare il legno con dei colori vivaci e luminosi

Tra gli errori più comuni rientra senza ombra di dubbio quello di utilizzare in maniera del tutto eccessiva il legno. Se infatti è vero che questo, in una casa arredata con uno stile rustico, sia uno tra gli elementi di maggior importanza, è altrettanto vero che non bisogna abusarne. Al fine di controbilanciare l’utilizzo di questo materiale, è possibile utilizzare arredi di color brillante, come per esempio il blu. Questo colore renderà l’ambiente rustico ma elegante e infonderà nella casa un’importante nota di colore. Un altro colore utile a smorzare l’effetto del legno è certamente il bianco, che può essere utilizzato in maniere differenti in ogni stanza della casa. Rivestimenti delle pareti, infissi, ma anche arredi e accessori sono solo alcuni degli utilizzi che permette questa colorazione. In tal senso, è opportuno però ricordare che esistono varie tonalità di bianco, da selezionare a seconda del legno scelto e della luminosità della casa.

Essenzialità, negli arredi e nelle decorazioni

Riempire una casa in maniera eccessiva di oggetti pressocchè inutili non servirà assolutamente a nulla se non a farla sembrare in disordine. Le ultime tendenze dimostrano, infatti, come lo stile rustico abbia negli anni subito una profonda trasformazione minimal. Fondamentale è quindi applicare la semplice regola del decluttering, filosofia che tende a eliminare tutto ciò che viene ritenuto superfluo. Scegliere pochi pezzi e collocarli sapientemente renderà la casa maggiormente accogliente e luminosa. Lo steso principio può essere in egual modo utilizzato nella scelta degli arredi. Una maniera per rendere la propria abitazione ancor più chic risiede nell’utilizzare dei semplici materiali di recupero, idee originali perfette per conferire alla casa un aspetto rustico ma elegante. La filosofia da abbracciare è quindi quella del fai-da-te, strettamente legata all’estetica dello shabby chic.

Non dimenticare l’esterno

Chi ha detto che lo stile rustico non può essere applicato anche nelle aree esterne della casa? Al contrario di quanto si pensi, giardini e terrazzi si prestano perfettamente a questo particolare stile d’arredamento. Anche in questo caso, sta al proprietario di casa divertirsi a creare accostamenti divertenti e originali, magari integrando allo stile rustico anche un tocco di design, ad esempio includendo dei forni a legna come i modelli venduti da zio-ciro.com.

Valorizzare i materiali utilizzati

Ciò che rende una casa davvero unica è l’utilizzo che viene fatto dei materiali, che devono essere obbligatoriamente valorizzati. Dal classico legno al vimini, dalla pietra fino al ferro battuto, nell’arredamento rustico i materiali scelti sono davvero l’elemento protagonista. Al fine di conferire alla casa un aspetto vissuto e quanto più rustico possibile, è consigliabile non trattare eccessivamente questi materiali e, anzi, valorizzare le imperfezioni evitando di nasconderle sotto strati di tinteggiatura o di vernice. Parte integrante del fascino dell’arredamento rustico e, infatti, il suo essere vissuto, rovinato e logorato. Un esempio è quindi quello di utilizzare un parquet usato, che metta in evidenza i nodi e i cerchi dell’albero. Un altro elemento che può essere ottenuto attuando questi semplici consigli è la porta. Quest’ultima, rovinata e consumata dal tempo, può rappresentare uno dei cardini dell’arredamento rustico.

Mixare opportunamente diversi stili

Il miglior metodo per rendere la propria abitazione rustica è mixare correttamente diversi stili. Pertanto, a numerosi arredi in legno è possibile affiancare qualcosa di più moderno, magari in vetro. In questo contesto, ognuno è libero di scegliere in quale maniera agire prestando attenzione ai propri gusti personali. Solitamente, però, un elemento che si sposa molto bene all’arredamento rustico sono le piante, il cui verde è capace di spezzare i toni meno vivaci che caratterizzano le case arredate in questa maniera. Dalla camera da letto al bagno, lo stile rustico necessita di essere ossigenato con delle piantine.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.